MAILING-LIST
Nome
Email
Effettua:

NEWS & APPUNTAMENTI
DOVE SEI?
[2018-04-24]
CRINALI DI ESISTENZA
[2017-05-06]
IL MONDO DI CARMELO COSSA
[2017-02-09]
SOGNARE SI PUÒ
[2017-01-13]
IL SORRISO DELLA POESIA
[2016-04-30]
PREMIO ALFONSO GATTO
[2016-04-29]
TOP 100 DI AMAZON
[2015-04-03]
PREMIAZIONE
[2015-02-20]
NON AVER PAURA
[2014-08-25]
CONCORSO "IO ESISTO"
[2013-06-23]
LE ULTIME POESIE...
FACEBOOK

AREA UTENTI > Le vostre poesie...
Titolo Autore Data ins. Voti
Pediatria Da "voli Emozional ... Maria Teresa Sica 31/07/2010 (25)

Traverso lentamente l’infinita corsia
immersa in variopinti luoghi di fantasia
dove, quei personaggi, non andranno mai via.
Sul bianco letto un bimbo adesso è rannicchiato
muto, gambe incrociate, il capo è spelacchiato,
la donna al fianco suo un gioco gli ha passato.
Sorride a malapena finché vede arrivare
il clown che generoso con lui vuole giocare
e dunque il male ha il tempo di aspettare.
Sofferenza e dolore, l’infanzia par negata,
abbondanza d’impegni che non è tollerata
ma sono indispensabili: vita condizionata.
Eppure dentro gli occhi ci ho visto spesso forza,
sono pochi i momenti in cui essa si smorza,
invece lui combatte come la nave all’orza.
Lui va avanti così, dando il giusto valore
alle cose più semplici, non come chi ha vigore,
’ché il senso della vita conosce ben chi muore.
Cosi corrono i giorni finché giunge il momento,
se non è andato a casa c’è stato un triste evento,
è ingiusto: vita breve ricca di patimento.

 

Che voto assegni a questa poesie?

  
  
  
  
  

 

- Torna alla lista -

FACEBOOK

IN LIBRERIA

 







 

LIBRERIE ON-LINE






SITI AMICI
CATEGORIE BLOG

Sito compatibile con:

Pagina generata in [0.074471 secondi]